L’EVENTO:  STREET ART E RIQUALIFICAZIONE URBANA

Al termine “costruzione” si è accostato, fino ad assumere la medesima importanza, il termine “riqualificazione”, inteso come la possibilità di restituire ai territori la propria identità e ponendo le basi per uno sviluppo urbano futuro. È importante puntare sulla valorizzazione del nostro Borgo investendo risorse, intelligenze ed energie nel recupero, sia dei centri storici, cuore delle nostre comunità e custodi della memoria storica, sia delle aree marginali, che vanno ad acquisire una maggiore centralità.

L’amministrazione, grazie al ruolo pubblico e sociale che le compete, può fare da apripista con un progetto che si faccia portavoce di lungimiranza culturale. 

Particolare attenzione va posta agli interventi che si vanno a realizzare avendo il coraggio di adottare soluzioni “moderne” che si muovono nel rispetto della storia e quindi dell’edificio in quanto custode materico di quest’ultima.

L’obiettivo è quello di dare un nuovo volto ad alcuni edifici presenti nel territorio di Masullas attraverso il lavoro di cinque tra i più importanti street artist del panorama regionale, nazionale ed internazionale: Tellas, La Fille Bertha, Andrea Casciu, Kiki Skipi e HitnesDare nuova vita a delle pareti situate in punti strategici del paese, riqualificare gli edifici e coinvolgere i cittadini, di ogni età.

Una comunità che, nel pieno rispetto delle norme legali, si dimostra pronta ad aprire un dialogo di questo tipo con gli artisti, permette di dare libera espressione alle loro menti e alle loro mani. I muri degli edifici del paese, esposti agli sguardi dei cittadini ma anche dei passanti, vivranno nuova vita. Vita che si rifletterà, di volta in volta diversa, nell’interpretazione che gli sguardi di donne, uomini, bambini, locali, turisti e persone di passaggio troveranno nell’opera regalando a ciascuno di loro un momento di distacco dalla realtà per riflettere, immaginare o anche solo ammirare, apprezzare o criticare il lavoro in base al proprio gusto. Sfruttando questa grande “tela di cemento”, si può permettere a più artisti, con stili differenti, di esprimersi.

Pin It on Pinterest

Share This